Recensione Velvet Compact Foundation 2 – Alkemilla

Dei nuovi prodotti Velvet di Alkemilla ormai è stato scritto già di tutto, recensiti in tutte le salse. Nonostante ciò pure io voglio dire la mia, un bel po’ di mesi in ritardo, e inizio con questo post parlando di come mi sono trovata con la sua Velvet Compact Foundation 2. Seguirà prossimamente la review della relativa cipria.

Recensione Velvet Compact Foundation 2 - Alkemilla

Prodotto: Velvet Compact Foundation 2
Brand: Alkemilla
Quantità: 10 gr
PAO: 12 M
Prezzo: 14,50€
Certificazioni: Aiab
Acquistato da: BioCamelia

 

Descrizione prodotto

Il Velvet Compact Foundation Alkemilla è un fondotinta ad alta coprenza, ricco di preziosi oli vegetali biologici come Jojoba, Squalano e Girasole, i quali garantiscono un ottimale effetto antiassodante ed anti radicali liberi in combinazione con il burro di Karitè e la vitamina E.  Velvet Compact Foudation ha un effetto vellutato cream to powder immediato grazie all’amido di mais in esso contenuto, garantendo un risultato ultra matte, uniformando l’incarnato e proteggendo dagli agenti atmosferici.s 

Packaging

Una scatolina nera, dotata di un specchietto interno per poter eseguire ritocchi quando siamo in giro – non è presente una spugnetta o pennellino in dotazione. Credevo fosse un pack robusto e resistente ma mi sono dovuta ricredere quando la cipria Velvet – che ha lo stesso packaging – mi è caduta per terra e il “tappo” della confezione, si insomma il pezzo di sopra (dove c’è lo specchio), si e tranciato via dal restante pezzo di sotto. Morale, chiudere il prodotto mi è risultato molto difficoltoso da quella volta in poi. Cipria e specchio di contro sani e salvi. Pack duro,s quadrato e poco maneggevole, scomodo da aprire, lo modificherei.

ALKEMILLA_Velvet Compact Foundation 2
Azienda

Alkemilla Eco Bio Cosmetic è un’azienda italiana impegnata nella produzione di cosmetici biologici con l’obiettivo di offrire un prodotto sicuro e garantito, rispettoso dell’ambiente e degli animali. Unisce nelle sue formulazioni le più innovative tecnologie cosmetiche unite alla preziosa saggezza della natura. 

INCI

OLEYL OLEATE, SILICA, SIMMONDSIA CHINENSIS SEED OIL (SIMMONDSIA CHINENSIS (JOJOBA) SEED OIL)*, ZEA MAYS STARCH (ZEA MAYS (CORN) STARCH)*, CANDELILLA CERA (EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX), OLEIC/LINOLEIC/LINOLENIC POLYGLYCERIDES, OLIVE OIL DECYL ESTERS*, PARFUM (FRAGRANCE), TOCOPHEROL, HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL (HELIANTHUS ANNUUS (SUNFLOWER) SEED OIL), SQUALENE, BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER (BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA) BUTTER)*, ROSMARINUS OFFICINALIS LEAF EXTRACT (ROSMARINUS OFFICINALIS(ROSEMARY)LEAF EXTRACT )
* from Organic Farming
may contain +/-: CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), CI 77491 (IRON OXIDES), CI 77492 (IRON OXIDES), CI77499 (IRON OXIDES)

 Texture

Cremosa e oliosa, caratteristica che sento rimanere sul viso anche dopo la stesura tanto che per non sentirmi la pelle troppo soffocata e piena di prodotto se uso un metodo d’applicazione che non siano le mani, poi devo massaggiare il fondotinta con le dita, per aiutare l’assorbimento e stendere meglio il prodotto.

ALKEMILLA_Velvet Compact Foundation 2 swatch
Come lo uso

Lo si può applicare con le mani, pennello o spugnetta. Preferisco la prima opzione in quanto riesco a lavorarlo meglio. Applicandolo la texture da cremosa diventa olioso/secca e si sente il tanto decantato effetto seta; sensazione di olioso che però poi permane sul viso con i risultati che potete immaginare.

La mia esperienza

Ero molto impaziente e incuriosita dal Velvet Compact Foundation di Alkemilla. Quando è uscito ho subito iniziato a cercare i primi swatch e i primi commenti al fondotinta, nonché a guardarmi più volte il video di presentazione.

Non è stato un fondotinta facile da capire questo di Alkemilla. Da subito ho avuto difficoltà nel decifrarlo e nell’usarlo, anche. Non ritrovavo le meraviglie raccontate nel video di lancio né dalle prime recensioni che leggevo in giro. Pensavo che di essere io il problema, non in grado di usarlo nel modo corretto o non subito in grado di avvicinarmi a un prodotto così diverso rispetto a tutti gli altri fondotinta provati finora.

Poi decisi di procedere a gradi, cercando di intravedere quelli che per me sono i fattori fondamentali in un prodotto del genere, che cerco assolutamente, e fare la lista di quelle cose in cui il Velvet Compact Foundation rientrava e cosa no.

La coprenza del Velvet Compact Foundation di Alkemilla è media, attenua eventuali rossori o macchie, donando omogeneità all’incarnato. Si può lavorare per strati per recuperare qualcosa; io faccio una passata e poi in quelle zone dove ho necessità, tipo causa occhiaie o brufolini, faccio lì, a livello locale, una seconda passata – a mo’ di correttore. Il metodo con cui mi trovo meglio nell’applicare il fondotinta sono le mani e non beauty blender e nemmeno il pennello. Trovo che così il prodotto sia davvero ben sfumato e omogeneo col viso, steso in modo uniforme e senza macchie o strisce di colore e che sia più leggero sul viso. Per coprire però brufoli o occhiaie ho comunque necessità del correttore.

Nel tanto decantato effetto mat, pubblicizzato da Alkemilla, io non sono d’accordo, nel senso che dopo l’uso devo applicare una buona cipria per opacizzare il viso altrimenti mi rimane lucido stile “mi son data un po’ d’olio in faccia” e  comunque nel giro di qualche ora la zona T mi si ri-lucida lo stesso tanto che ho bisogno di una seconda passata di cipria. Lo trovo grassoccio come fondotinta, non adatto alle pelli miste-grasse, molto olioso (infatti nella formulazione vediamo vari oli come lo squalano, jojoba e burro di karite, insomma non proprio il massimo della leggerezza); forse è più adatto sulle pelli secche, ma nemmeno. Dico nemmeno nel senso che ahimè ha la brutta caratteristica di evidenziare le imperfezioni del viso come pori dilatati, segni d’espressione e soprattutto le pellicine del viso, pellicine che manco sapevo di avere. Non immagino cosa possa combinare su una pelle secca.

Per queste sue caratteristiche sono riuscita a portarlo d’inverno ma col caldo lo devo per forza accantonare ahimè. Ahimè perché ora mi rimane sul groppone un’intera scatolina che non so più come finire. Di negativo poi c’è che alla mia pelle non piace: ogni volta che lo uso mi escono brufoli; brufoli che in genere non ho mai visto che la mia pelle è bravina, mista-normale e senza brufoli. Di positivo c’è comunque che rispetto a fondotinta liquidi, questo si consuma molto più in fretta, a parità di numero di volte in cui l’ho usato; e sono già a buon punto; insomma almeno una gioia – tutto sommato relativa – ogni tanto. La durata non è buonissima: mi dura massimo mezza giornata, iniziando poi a lucidarsi e a scemare pian piano; morale è che alla sera il fondotinta praticamente non c’è più sul viso.

Veniamo infine alla colorazione: io ho scelto la 2, dopo vari ragionamenti e dopo aver guardato innumerevoli swatch online. Non ho infatti avuto la possibilità di vedere i colori dal viso. Il n 2 è indicato per le pelli medio-chiare e sottotono caldo; io ho la pelle medio-scura. In realtà guardando bene il n 4 mi sembrava troppo scuro, il n3 troppo sul rosato. Rimaneva il n 2 che, anche dagli swatch online, come colore più si avvicinava al mio tra i 4 lanciati. Difatti è un colore medio che si uniforma bene con il mio incarnato, forse un mezzo tono più chiaro ma comunque lo stacco non si nota. Dallo swatch sembra molto giallognolo come  colore ma dategli un paio di minuti e si fonde con il vostro incarnato, omogeneizzandosi.

Devo dirlo, non sono rimasta soddisfatta, anzi piuttosto delusa devo dire, non lo consiglio e non lo ricomprerò. Spero di finirlo presto, in qualche modo.

 

Voi cosa ne pensate del Velvet Compact Foundation di Alkemilla? Come vi siete trovate?

Il prodotto è stato acquistato da me con i miei soldi. La recensione è frutto della mia personale esperienza e si basa sul mio onesto parere. Foto e contenuti, ove non diversamente specificato, sono stati creati da me e appartengono a Sunday Mood.

Share