La mia skincare invernale 15/16

Finalmente è arrivata la primavera. Io adoro questa stagione, le giornate si allungano, l’aria si fa più calda e frizzante e tutto questo mi mette di buon umore e mi dà nuova energia. Ora che il “lungo inverno” è finalmente finito posso meditare ai nuovi prodotti per la cura del viso da usare con l’aumento delle temperature – e quindi nuovi (e vecchi) prodotti da comprare e testare. Per quanto riguarda invece i prodotti per la skincare invernale che ho utilizzato in questi mesi passati, beh sono i seguenti.

La-mia-skincare-invernale-15-16_POST

  • Crema viso

Per il giorno ho adorato la Crema viso idratante protettiva Bio Marina. Corposa e protettiva ma mai unta o pesante, ottima per il freddo invernale. Si assorbe in un attimo lasciando la pelle compatta, morbidissima e davvero idratata e protetta. Insieme al Siero viso riequilibrante Biofficina Toscana è stata la mia salvezza per la mia povera pelle contro il freddo che c’è stato dalle mie parti tra dicembre e gennaio. Per la notte ho alternato la Crema notte rigenerante Naturaline con la suddetta di Bio Marina. Questo perché quella di Naturaline è una crema corposetta, che avevo paura fosse troppo pesante per la mia pelle per tutte le sere, ma allo stesso tempo valida come trattamento “a giorni alterni”. Alla mattina la pelle e liscissima, per nulla unta e molto compatta.

  • Sieri viso

In combinazione alle creme viso ho utilizzato dei sieri, parlo del Siero viso riequilibrante Biofficina Toscana, usato in combinazione alla crema notte, prima della crema notte. E parlo poi del Siero viso purificante Biofficina Toscana, usato in combinazione alla crema giorno, prima della crema giorno. Quello riequilibrante l’ho trovato buono per combattere gli agenti atmosferici, come il freddo pungente dicembrino, che mi facevano arrossare il viso. Ho effettivamente notato un effetto calmante e lenitivo. Quello purificante l’ho trovato meno utile per me invece, mi aspettavo un qualcosa in più; nel senso che per i brufoli trovo più performante usare una semplice e sola goccia di tea tree oil all’occorrenza, localizzata.

  • Contorno occhi

Come contorno occhi giorno ho continuato con il Densalift Contorno occhi levigante Giardino Cosmetico, che sto usando dall’anno scorso e che è finito ormai. Idratante, si asciuga in fretta ma non mi dilungo perché ve l’ho recensito già. Così posso “finalmente” passare a provare altro (e intaccare le scorte nell’armadio). Per la notte, qualche mese fa acquistai la Crema contorno occhi all’olio di rosa Mosqueta Omia Botanica. A essere sincera il prodotto non mi convince molto. Idrata sì ma l’azione non dura a lungo ed è un contorno occhi cremoso e pastoso, ci mette un po’ ad assorbirsi. Sicuramente non da usare la mattina, quando si è di fretta, ma l’azione fortemente nutriente/idratante/antiage che pensavo non la vedo insomma.

  • Detergente viso

Sto usando con soddisfazione, e ormai terminando, il Gel detergente viso purificante Delidea che trovo molto delicato e per nulla disseccante.

  • Latte detergente

Sull’onda della novità mi ero fiondata sui prodotti Naturaline, di cui ho acquistato praticamente tutto ad oggi. Ho appena terminato il Latte detergente delicato che ho trovato buonino ma non mi ha fatto impazzire. Strucca benino e ha un buon profumo di cetriolo, che mi dà idea di freschezza, ma non credo lo ricomprerò.

  • Tonico

Come tonico, ancora Naturaline con il loro Tonico viso rinfrescante. Già ve lo dissi nella review fatta il mese scorso: per me è no, bocciato. Profumo fresco ma mi brucia la pelle e lacrimare gli occhi. Inoltre ha alcool come primo ingrediente. No assoluto per le pelli sensibili dunque. Come tonico post-riscuacquo del tonico con tensioattivi sto usando l’Acqua distillata di Rosmarino bio Alkemilla, adatta per purificare le pelli miste e grasse.

  • Struccante occhi

Sto terminando anche lo Struccante occhi Avril, che trovo performante ma brucia gli occhi se malauguratamente ve ne dovesse entrare un po’ per sbaglio.

  • Scrub/esfolianti

Come esfoliante viso per curiosità mi sono buttata sugli acidi della frutta con il Serum esfoliante Antos, un gel da applicare sul viso a mo di crema e lasciare agire per 10/15 minuti. Dopodiché si sciacqua. L’azione meccanica qui non c’è e all’inizio la cosa mi faceva strano perché abituata agli scrub via azione dello sfregamento di noccioli di frutti polverizzati, per esempio. Delicato, non arrossa, mi lascia la pelle bella liscia e morbida.

  • Maschera purificante

Una volta a settimana – o due, in base al bisogno, applico una maschera all’argilla. Ho scelto questa volta la Maschera viso Neem Khadi. Devo dire che, nonostante sia argilla verde, questa non mi dà rossori né pelle secca o che tira se usata pura.

 

Bene, questi sono i prodotti del mio inverno 15/16 per la skincare routine. E i vostri quali sono?

Share