,

La mia esperienza al Sana16

Da qualche anno sono passata al mondo ecobio per la cosmesi e la cura del corpo ma solo da poco sono a conoscenza del Sana, il Salone del biologico e del naturale, appuntamento annuale che si tiene a Bologna e che riunisce tutti quelli interessati all’argomento. Lo scorso anno non sono riuscita ad andare, perché ho scoperto della sua esistenza qualche settimana dopo la sua conclusione, e mi ero ripromessa che l’anno venturo per forza avrei dovuto esserci. Lavorando – lontano da casa poi – l’unico giorno che ho libero e disponibile per fare una cosa del genere è il sabato. La domenica mi serve per riprendermi dalla sfacchinata (e per fare la valigia per ritornare a Milano), perché per me l’andata/ritorno a casa mia da Bologna – e aggiungeteci la giornata di giro come una trottola in giro per gli stand – mi distrugge e mi mette ko.

La Fiera è grande, con un sacco di espositori, e che si estende per più padiglioni. Il mondo trucco/parrucco/prodotti corpo ecobio era locato in un paio di padiglioni solo ma nonostante ciò, in un giorno solo, non sono riuscita a vedere tutto ciò che mi interessava. Mi è dispiaciuto anche non aver visitato tutti gli altri padiglioni in cui erano esposte altri prodotti inerenti alla tematica ecobio.

Ecco quindi che sabato 10 settembre prendo il mio bel treno, direzione Bologna per raggiungere il Sana16.

Ho iniziato il mio giro presso lo stand La Saponaria che quest’anno presenta alcune novità: per i capelli hanno creato un leave in per aiutare a mantenere in piega, un balsamo per capelli secchi e uno per capelli grassi. Ho proseguito con lo stand GreenNatural,dove ho annusato i prodotti Il Mare Addosso di Volga. Poi sono passata allo stand di Biofficina Toscana in cui ho fatto qualche acquisto (in realtà per ripristinare le mie scorte). Passando per lo stand di Olfattiva un buonissimo miscuglio di profumi e aromi ti accoglieva e non ho potuto fare a meno di fermarmi e annusare qualche prodotto esposto; una delizia. Da BiofficinaToscana ho annusato e toccato il nuovo scrub corpo al melograno, un prodotto 2 in 1: è sia detergente che esfoliante. Alkemilla si presenta con uno stand imponente, mastodontico e molto curato dal punto di vista del design, e con alcune novità carine: delle saponette, una linea all’acido glicolico, pensata per varie problematiche della pelle. Anche i balsamo per capelli hanno packaging rinnovato. PuroBIO mi ha affascinato sia per alcuni prodotti in prossima uscita (cioè i rossetti) sia per il meraviglioso stand, un vero fiore all’occhiello di questa manifestazione; tra i più particolari che ho notato. Tra le novità, appunto, 8 nuovi rossetti e altrettante matite labbra coordinate, un mascara, 6 nuovi ombretti, un primer e tre pennelli nuovi.

Ho fatto un veloce salto in vari stand: Weleda, Madara, NaturaEqua e i suoi burrocacao colorati, Domus Olea Toscana, BioMarina, Bioearth, Alma Briosa, Lavera, solo per citare i più famosi e conosciuti.

Da Maternatura ho potuto finalmente annusare l’Impacco Rivitalizzante alla Passiflora e così pure le nuove crema mani nelle varie profumazioni; la mia preferita? Fiori di ciliegio!

Purtroppo il pomeriggio è volato e a malincuore, con ancora stand da visitare, sono stata costretta – stremata – a tornare a casa. Ho letto però le esperienze di altre blogger/persone che si sono recate al Sana16 e mi spnp messa in pari con le novità dei brand che non ho potuto visitare. Sono curiosa di provare qualche nuovo prodotto in uscita.

Non vi faccio vedere quello che ho comprato perché sono poche cosine e prodotti che già utilizzo e che sto finendo. Aspetto con interessa l’uscita in commercio delle novità presentate al Sana16!

sana16_1sana16 sana16sana16 sana16sana16 sana16sana16 sana16 sana16 sana16 sana16sana16 sana16 sana16sana16sana16 sana16 sana16sana16 sana16 sana16 sana16 sana16 sana16 sana16 sana16 sana16 sana16 sana16 sana16 sana16

Foto e contenuti, ove non diversamente specificato, sono stati creati da me e appartengono a Sunday Mood.
Share