Domenica a Lugano

La Svizzera è un paese che da qualche tempo a questa parte mi incuriosisce molto; prima o poi voglio visitare tutte le sue più importanti città, come Zurigo, Ginevra e Basilea. Domenica, intanto, ne ho approfittato per spuntare Lugano dalla mia lista, che dista da Milano solo un’ora di treno. Bellissima città facente parte della Svizzera Italiana, nel Canton Ticino, si affaccia sul Lago di Lugano. Località turistica frequentata e la più grande città di lingua italiana al di fuori dell’Italia, relax senza sforzo insomma.

Appena si attraversa il confine ci si sente come se da una parte si fosse ancora in Italia; dall’altra si inizia a intravedere subito la differenza di panorama con il nostro paese, la morfologia svizzera che appare agli occhi è montuosa e predominata da vallate. Molto suggestivo.

La mattina il tempo non era dei migliori, nuvoloso ma ecco che il pomeriggio si schiara e esce un bel sole caldo che illumina ancor più Lugano e il lago che la tocca, per una  vista ancor più suggestiva. La pulizia, la cura e l’ordine generale è una cosa che subito mi è saltata all’occhio. Infine, per un pranzo low cost in tutto relax io consiglio assolutamente un picnic a Parco Ciani, il parco civico di Lugano. Vista del lago e alle spalle un capolavoro botanico di piante e fiori in fiore. Che dire, una gita rilassante che ti rigenera davvero la mente.

Domenica a Lugano Domenica a Lugano Domenica a Lugano  Domenica a Lugano Domenica a Lugano Domenica a Lugano Domenica a Lugano Domenica a Lugano Domenica a Lugano Domenica a Lugano Domenica a Lugano

Domenica a Lugano

Foto e contenuti, ove non diversamente specificato, sono stati creati da me e appartengono a Sunday Mood.
Share